punto okPunto pass
Aiutaci a segnalare le barriere della tua città, per migliorare l'agibilità di strade, mezzi e strutture!

3 dicembre 2015 - Giornata dedicata alle scuole

Organizzata in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità 2015. Tema di questa edizione “Tutti a scuola di Pari Opportunità”.

12/1/2018 Il San Luigi inaugura il nuovo pronto soccorso

Questa mattina, venerdì 12 gennaio 2018, la CPD è stata invitata alla presentazione del nuovo Pronto Soccorso dell’Ospedale San Luigi Gonzaga di Orbassano aperto al pubblico dal prossimo 23 gennaio.

12/1/2018 Progetto FisioFarm 2018

AltroDomani Onlus da il via a FISIOFARM 2018 a partire dal mese gennaio 2018. Obiettivo quello di integrare le prestazioni del Servizio Sanitario Nazionale favorendo gli interventi fisioterapici specializzati sui pazienti affetti da patologie neuromuscolari attraverso un sostegno, pari a 40,00 euro a seduta, degli oneri delle prestazioni per i trattamenti di fisioterapia quali, a titolo di esempio non esclusivo, la fisioterapia conservativa agli arti, la fisioterapia respiratoria o l’idrokinesiterapia.

12/1/2018 Progetti di "Vita Indipendente": il Bando

Il 29 dicembre 2017 la Direzione Generale per la lotta alla povertà e per la programmazione sociale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ha firmato il Decreto Direttoriale n 808 del 29.12.2017, per la presentazione da parte delle Regioni di proposte di adesione alla sperimentazione del modello di intervento in materia di vita indipendente ed inclusione nella società delle persone con disabilità per l’anno 2017. Le Regioni hanno tempo fino al 5 febbraio 2018 per presentare formali proposte progettuali negli ambiti di loro competenza.

29/12/2017 Provvidenze economiche: importi per il 2018

Ogni anno vengono ridefiniti, collegandoli agli indicatori dell'inflazione e del costo della vita, gli importi delle pensioni, assegni e indennità che vengono erogati alle persone con invalidità civile, alle persone cieche e sorde e i relativi limiti reddituali previsti per alcune provvidenze economiche.

29/12/2017 Vesto Libero: moda inclusiva

Vesto Libero è un’azienda innovativa operante nel mondo della moda inclusiva con una specializzazione nel settore dell’abbigliamento per persone con disabilità e anziane.

Il 19 Dicembre ha aperto il punto vendita a Torino in Via Sassari 12/B con parcheggio per persone con disabilità.

HEY TI VOGLIO RACCONTARE...LABORATORIO DI STORYTELLING

30/9/2016

Immagine: HEY TI VOGLIO RACCONTARE...LABORATORIO DI STORYTELLING

L'A.P.I.C. - Associazione Portatori Impianto Cocleare organizza il progetto Hey ti voglio raccontare... laboratorio di storytelling per ragazzi sordi”.

L’associazione, dal 2007 impegnata in progetti di sensibilizzazione e di integrazione di bambini e ragazzi con disabilità uditiva nel contesto scolastico, e in seguito alla positiva esperienza del precedente Laboratorio di Fiabe per Bambini con Disabilità Uditiva, ha deciso, per quest’anno, di realizzare un laboratorio esperienziale dedicato al racconto tramite diversi strumenti narrativi (il fumetto, la storia, il fotoromanzo, ecc...), per stimolare il piacere di leggere e di raccontare - e raccontarsi - nei giovani sordi, in un ambiente che si discosta da quello familiare e scolastico.

Il laboratorio si prefigge lo scopo di offrire un approccio alla lettura e al narrare piacevole e divertente, attraverso lavori e discussioni di gruppo, giochi interattivi e attività teatrali, nonché tramite l'utilizzo di materiali che verranno realizzati dai partecipanti insieme agli operatori. Il progetto, inoltre, vuole rafforzare la fantasia e le capacità creative ed espressive dei giovani a partire dalle loro potenzialità e le loro inclinazioni personali, sottolineando l'importanza che la lettura e la capacità di raccontare storie hanno nella vita e nello sviluppo.

Le storie che verranno lette e create all'interno del percorso, serviranno anche per stimolare il confronto e la condivisione tra pari andando a toccare tematiche psicologiche e sociali importanti per lo sviluppo dei giovani sordi.

Il laboratorio di storytelling si rivolge a giovani con disabilità uditiva delle scuole medie e superiori, e si svolgerà a cadenza settimanale da ottobre 2016 ad aprile 2017. Gli incontri si terranno presso la Palazzina del Polo Cittadino della Salute del Comune di Torino in c.so San Maurizio 4, indicativamente il venerdì dalle ore 17.00 alle ore 18.30. Il giorno stabilito e l’orario saranno eventualmente modificabili prima dell’avvio dell’attività in base alle esigenze specifiche dei giovani partecipanti

Gli incontri saranno tenuti da tre psicologi con qualifica di assistente alla comunicazione. Come novità di quest’anno, grazie alla gentile collaborazione offerta dalla Fondazione Akusia Onlus, sarà presente a quattro incontri all’interno del percorso un illustratore, con l’obiettivo di creare insieme ai ragazzi dei libretti con alcuni racconti illustrati, che verranno stampati, esposti e diffusi tramite diversi canali, che verranno più avanti rivelati.

Il laboratorio sarà completamente gratuito, e prevederà la consegna ai ragazzi di tutti i materiali realizzati durante il percorso svolto.

 

Per informazioni e iscrizioni:

Dott. Daniele Del Priore – Referente progetto: laboratoriofiabeapic@gmail.com – 340/5761935

Associazione APIC: info@apic.torino.it

Paolo De Luca – Presidente: paolo.deluca@apic.torino.it

 

Fonte: A.P.I.C. - Associazione Portatori Impianto Cocleare

 

Con il contributo di

Compagnia di San Paolo
Fondazione CRT

menu dx Gli amici della Consulta su Facebook I video della Consulta su Youtube

Per essere sempre aggiornato sulle attività della Consulta, iscriviti alla nostra newsletter:
22/10/2014 "Se Arianna": storia di una famiglia

"Se Arianna" è il titolo di un libro che racconta la storia di una ragazzina di 19 anni con disabilità grave e della sua famiglia.

9/9/2014 Siamo belli anche noi

Un viaggio di Franco Fontana tra le opere di Palazzo Madama a Torino. Una mostra. Un libro: emozioni e riflessioni.

28/7/2014 L'uomo che dipingeva il silenzio

È il silenzio che circonda il protagonista di questo intenso romanzo, ha sempre vissuto nel silenzio, Augustin, perché è nato sordo. Il libro è stato finalista all’Orange Prize for Fiction.