punto okPunto pass
Aiutaci a segnalare le barriere della tua città, per migliorare l'agibilità di strade, mezzi e strutture!

3 dicembre 2015 - Giornata dedicata alle scuole

Organizzata in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità 2015. Tema di questa edizione “Tutti a scuola di Pari Opportunità”.

21/5/2018 Contratto di Governo e Persone con disabilità

Leggendo la bozza del “Contratto per il Governo di Cambiamento” fra Lega e Movimento 5 Stelle, che dovrebbe guidare l’azione del prossimo Esecutivo, concentriamo la nostra attenzione sui passaggi che riguardano la disabilità.

18/5/2018 Qui non trovi barriere, ma solo sorrisi!

Orbassano, sabato 26 maggio, dalle 15.30 alle 18.30 in via Roma, Confesercenti Torino e Provincia e CPD metteranno a disposizione di tutti, carrozzine, maschere oscurate e pedane a uso puramente dimostrativo, per provare in prima persona la disabilità e scoprire da vicino la reale accessibilità dei negozi di Via Roma.

18/5/2018 Visioni fra cielo e terra: Giorgio Barbero & C.

Mostre, visite guidate, incontri e laboratori, diverse sedi dal 23 maggio al 17 giugno 2018 a cura di Tea Taramino e Alessia Panfili di Forme in bilico. Un progetto di Opera Barolo / PARI / Polo delle Arti Relazionali e Irregolari: Palazzo Barolo e Housing Giulia Città di Torino: InGenio Arte Contemporanea, InGenio bottega d’arti e antichi mestieri e Passepartout

18/5/2018 Volontarie e Volontari della CPD

Ieri, 17 maggio 2018, rinfresco con gran parte delle nostre Volontarie e dei nostri Volontari per condividere insieme l'onoreficenza assegnata dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, alla Consulta per i suoi 30 anni di attività. Un grazie a tutte e a tutti voi!

 

11/5/2018 I servizi di emergenza siano accessibili

Appello delle associazioni al Consiglio europeo, che propone di includere e applicare i requisiti di accessibilità ai servizi di emergenza, attualmente per lo più inaccessibili a molte persone con disabilità. Le organizzazioni: "Chiedere aiuto è un diritto". 

CinemAutismo

16/3/2018

Immagine: CinemAutismo

Venerdì 6 Aprile 2018, ore 11 GIORNATA MONDIALE DELLA CONSAPEVOLEZZA DELL’AUTISMO (2 Aprile)
In collaborazione con Festival CinemAutismo 2018.

Proiezione speciale gratuita per le scuole secondarie di II grado, in occasione della X edizione di CinemAutismo (2-7 aprile) festival cinematografico dedicato all’autismo e alla sindrome di Asperger. Gli studenti potranno confrontarsi sui temi del film dopo la proiezione con Marco Mastino (CinemAutismo)

SIMPLE SIMON di Andreas Öhman (Svezia 2010, 85’, v.o. sott. it.) Simon, 18 anni, ha la Sindrome di Asperger. A causa di questo disturbo, per far funzionare la sua vita, ha bisogno di strutture sicure e schemi prevedibili assicurategli da Sam, il fratello maggiore, che si è sempre preso cura di lui. Questa vita controllata e metodica è però d’improvviso sconvolta quando Sam viene lasciato dalla fidanzata, portando il giovane ad essere distante e a volte distratto. Per riportare tutto alla “normalità”, Simon, che non comprende appieno meccanismi dell’amore e delle emozioni, decide allora di mettersi alla ricerca di una nuova ragazza per Sam.

Ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria didattica@museocinema.it – 011 8138516
Il film è proiettato in versione originale con sottotitoli in italiano

 

Con il contributo di

Compagnia di San Paolo
Fondazione CRT

menu dx Gli amici della Consulta su Facebook I video della Consulta su Youtube

Per essere sempre aggiornato sulle attività della Consulta, iscriviti alla nostra newsletter:
22/10/2014 "Se Arianna": storia di una famiglia

"Se Arianna" è il titolo di un libro che racconta la storia di una ragazzina di 19 anni con disabilità grave e della sua famiglia.

9/9/2014 Siamo belli anche noi

Un viaggio di Franco Fontana tra le opere di Palazzo Madama a Torino. Una mostra. Un libro: emozioni e riflessioni.

28/7/2014 L'uomo che dipingeva il silenzio

È il silenzio che circonda il protagonista di questo intenso romanzo, ha sempre vissuto nel silenzio, Augustin, perché è nato sordo. Il libro è stato finalista all’Orange Prize for Fiction.