punto okPunto pass
Aiutaci a segnalare le barriere della tua città, per migliorare l'agibilità di strade, mezzi e strutture!

3 dicembre 2015 - Giornata dedicata alle scuole

Organizzata in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità 2015. Tema di questa edizione “Tutti a scuola di Pari Opportunità”.

17/11/2017 Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità
La CPD, Consulta per le Persone in Difficoltà, è lieta di annunciare la Conferenza stampa che aprirà il programma degli eventi della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità 2017
Appuntamento il 29 novembre alle ore 11.00 presso la Sala Conferenze del Museo Nazionale del Cinema.
17/11/2017 NIENTE SU DI NOI SENZA DI NOI

Il percorso “NIENTE SU DI NOI SENZA DI NOI: la convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità spiegata ai suoi protagonisti” inizia venerdì 24 novembre. Gli incontri sono rivolti a giovani con sindrome di Down o altra disabilità intellettiva dai 18 ai 30 anni e si terranno dalle ore 20.30 alle 22.30 presso la sede della Associazione in via Quintino Sella 17, Moncalieri.

10/11/2017 Vita indipendente per le persone con disabilità

Tavola rotonda promossa per il 13 novembre 2017 al Campus Luigi Einaudi di Torino dal Comitato Legge 162 Piemonte, movimento di persone con disabilità e familiari, con il sostegno del Centro Studi per i Diritti e la Vita Indipendente dell’Università di Torino, sezione del CIRCE (Cento Interdipartimentale di Ricerca sulla Comunicazione).

3/11/2017 Vogliamo un sostegno scolastico di qualità

Istituti Tecnici Professionali: insegnanti Diplomati senza specializzazione possono accedere ai posti di sostegno.

E’ a rischio il diritto allo studio dei ragazzi con bisogni educativi speciali e i diritti delle loro famiglie, tutelati dalla Legge n.104, che vuole garantire il più possibile la qualità dell’insegnamento. 

3/11/2017 I GIOVEDÌ del diritto alle cure socio-sanitarie

Giovedì 9 novembre, ore 16-17 si terrà il 2° presidio, promosso dalla Fondazione promozione sociale onlus e dalle associazioni aderenti al Csa - Coordinamento sanità e assistenza fra i movimenti di base.

Lo scopo è ricordare alla Giunta Chiamparino che ci sono in lista di attesa da anni e senza tempi certi di risposta almeno 30.000 anziani malati non autosufficienti e/o con Alzheimer o altra demenza e oltre 3.000  persone con disabilità intellettiva e/o autismo con limitata o nulla autonomia.

FAQ

In queste pagine si possono trovare le risposte alle domande poste più frequentemente dai nostri utenti al centralino della Consulta. Le domande sono suddivise secondo aree tematiche elencate qui sotto. Cercando fra di esse potrete trovare una soluzione a molti quesiti riguardanti la disabilità.

Assistenza e sanità

 

LEGGE 104/92 Possono usufruirne anche i conviventi

Anche il convivente di persona disabile, per occuparsi dell'assistenza in favore del partner malato o invalido, può usufruire dei tre giorni di permesso mensile retribuito e coperto da contribuzione figurativa previsti dalla legge 104 del 1992. Esattamente come accade ai coniugi e ai parenti fino al secondo grado.

La Corte Costituzionale ha dunque spazzato ogni dubbio: la sentenza 213, depositata nel settembre 2016, dichiara l'illegittimità costituzionale della legge 104 del 1992, e successive modifiche del 2010, nella parte in cui "non include il convivente" tra i "soggetti legittimati a fruire del permesso mensile retribuito per l'assistenza alla persona con handicap in situazione di gravità, in alternativa al coniuge, parente o affine entro il secondo grado". Sono state ritenute fondate, infatti, le questioni sollevate dal giudice del lavoro di Livorno, nell'ambito di una causa avviata da una dipendente di una Usl livornese, il cui compagno è affetto da morbo di Parkinson.

La decisione è stata presa nonostante Inps e presidenza del Consiglio si fossero costituiti in giudizio per chiedere di mantenere il regime di esclusione del beneficio per i conviventi.

I giudici spiegano che il verdetto non intende equiparare coniugi e conviventi, ma ha l'obiettivo di tutelare la salute psicofisica del soggetto con handicap in situazione di gravità assicurandogli la vicinanza della persona con la quale ha "una relazione affettiva".

La Corte ricorda di aver "più volte affermato" che la "distinta considerazione costituzionale della convivenza e del rapporto coniugale non esclude la comparabilità delle discipline riguardanti aspetti particolari dell'una e dell'altro che possano presentare analogie ai fini del controllo di ragionevolezza a norma dell'articolo 3 della Costituzione.

Con il contributo di

Compagnia di San Paolo
Fondazione CRT

menu dx Gli amici della Consulta su Facebook I video della Consulta su Youtube

CPD è socia aderente di 

 

Per essere sempre aggiornato sulle attività della Consulta, iscriviti alla nostra newsletter:
22/10/2014 "Se Arianna": storia di una famiglia

"Se Arianna" è il titolo di un libro che racconta la storia di una ragazzina di 19 anni con disabilità grave e della sua famiglia.

9/9/2014 Siamo belli anche noi

Un viaggio di Franco Fontana tra le opere di Palazzo Madama a Torino. Una mostra. Un libro: emozioni e riflessioni.

28/7/2014 L'uomo che dipingeva il silenzio

È il silenzio che circonda il protagonista di questo intenso romanzo, ha sempre vissuto nel silenzio, Augustin, perché è nato sordo. Il libro è stato finalista all’Orange Prize for Fiction.