punto okPunto pass
Aiutaci a segnalare le barriere della tua città, per migliorare l'agibilità di strade, mezzi e strutture!

3 dicembre 2015 - Giornata dedicata alle scuole

Organizzata in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità 2015. Tema di questa edizione “Tutti a scuola di Pari Opportunità”.

25/7/2017 Ultimo saluto a Paolo Osiride Ferrero

Paolo Osiride Ferrero, presidente per oltre vent’anni della CPD, pilastro portante e figura carismatica del mondo della disabilità e del Volontariato torinese, è mancato oggi - 24 luglio.

21/7/2017 "Nuovo" 5 per mille, in vigore il nuovo decreto

Pubblicato in Gazzetta il testo del decreto collegato alla Legge 106. Confermata l'idea di non erogare le somme percepite sotto una certa soglia, e di ridistribuire l'inoptato con criteri diversi da quelli attuali. Prevista anche una stretta sui tempi di erogazione, e sanzioni severe per le organizzazioni poco trasparenti.

21/7/2017 I "Dialoghi della Salute" in "E-state in Piazza D'armi

Undici incontri della durata di mezz’ora, in programma al Parco Cavalieri di Vittorio Veneto dal 20 al 30 luglio.

14/7/2017 Google Maps e l'accessibilità

Tutti gli utenti Android potranno segnalare le aree prive di barriere architettoniche o che forniscono servizi appositi per le sedie a rotelle.

 

14/7/2017 Una mostra realmente inclusiva

La mostra Bestiale! Animal Film Stars, in corso al Museo Nazionale del Cinema di Torino fino all’8 gennaio del prossimo anno, rientra nella terza categoria, facendosi notare per il suo contributo innovativo. Fin dalla fase progettuale, infatti, essa è stata costruita con una notevole attenzione per le “esigenze speciali”.

La CPD presenta il suo nuovo presidente

20/1/2017

Immagine: La CPD presenta il suo nuovo presidente

Paolo Osiride Ferrero, pilastro portante e figura carismatica della CPD, dopo vent’anni di presidenza, passa le redini a Giuseppe Antonucci, vicepresidente della CPD da giugno 2016. Un passaggio di consegna che si presenta quale continuazione dello spirito innovativo che contraddistingue la CPD. L’ascolto, l’osservazione e il confronto costante con le Istituzioni proseguiranno nella ricerca quotidiana di soluzioni per permettere alle persone con disabilità e alle loro famiglie di vivere una vita dignitosa.

Paolo Osiride rimarrà al fianco di Giuseppe all’interno del Consiglio Direttivo per raggiungere insieme nuovi traguardi, ma si prenderà il tempo anche per combattere una sua importante battaglia personale e per tornare più forte di prima.

 

Giuseppe Antonucci: classe ’67 e papà di due giovani adulti, ha lavorato nell'ambito del turismo, settore ristorazione, sin da giovanissimo. Ha una disabilità fisico motoria e si sposta in carrozzina a seguito di un incidente stradale avvenuto nel 1991. Dopo un periodo di presa di coscienza e “adattamento” ad un modo per lui nuovo di affrontare la quotidianità, acquisisce immediatamente un forte desiderio di rivincita e inizia ad impegnarsi per trovare e suggerire, a chi come lui vive la disabilità, modalità e strumenti per costruire una vita dignitosa e, perché no, ricca di soddisfazioni. Dal 1994 al 2012 presso il Comune di Avigliana, gestisce i servizi di refezione e assistenza scolastica, servizi di erogazione contributi scolastici e agli indigenti presso l’Ufficio Istruzione e servizi alla Persona. E’ atleta e promotore del Comitato Paralimpico dal 2001. Ama e pratica il tennis e il curling in carrozzina. É coinvolto in prima persona per l'avviamento allo sport di persone con disabilità con particolare attenzione ai più giovani. Già Consigliere del Comitato Italiano Paralimpico Piemonte dal 2005 al 2012 di cui ora è Referente Tecnico. E’ Consigliere di Sportdipiù (Associazione Sportiva per persone con disabilità) dal 2002. E’ membro del Consiglio Direttivo dell’Istituto Italiano per il Turismo per Tutti dal 2014 e da giugno 2016 è Vicepresidente della Consulta per le Persone in Difficoltà. Ha ricevuto la Stella di Bronzo al Merito Sportivo del CONI nel 2016; nel 2006 e nel 2008 gli è stato conferito il Premio Fair Play da Trofeo della Mole e Sardinia Open.

Il nuovo presidente emozionato: “ringrazio per la fiducia riposta in me. E’ un grande onore e una importante responsabilità questa nuova carica. Sono sicuro che sotto la guida di Paolo Osiride e con il supporto di tutti, Volontari e collaboratori, la CPD continuerà a svolgere al meglio il suo fondamentale impegno di supporto e tutela delle persone con disabilità. Nuove sfide ci vedranno impegnati e non vedo l’ora di poter mettermi in campo al mille per mille”.

Paolo Osiride Ferrero con umiltà e sentita partecipazione: “questi anni, nella veste di presidente della CPD, sono stati per me una sfida continua e i risultati ottenuti confermano che la strada intrapresa è quella giusta. Il supporto dei Volontari è stato fondamentale, il loro impegno e passione costanti hanno permesso che i cambiamenti solo immaginati diventassero una positiva realtà. Ringrazio tutti per il supporto, l’ascolto e la voglia di esserci. Credo che Giuseppe sia una ricchezza per la CPD e mi preparo a combattere un’importante battaglia personale con lo spirito giusto, carico e sicuro che grandi saranno i risultati futuri che raggiungeremo insieme.”

Da parte di tutti noi della CPD un GRAZIE a Paolo Osiride per averci insegnato e trasmesso la tenacia e l’umiltà, la caparbietà e la dolcezza, il rigore e la passione.

Un forte in bocca al lupo a Giuseppe per questa nuova avventura appassionante.

 

Fonte: Ufficio Stampa CPD

Con il contributo di

Compagnia di San Paolo
Fondazione CRT

menu dx Gli amici della Consulta su Facebook I video della Consulta su Youtube

CPD è socia aderente di 

 

Per essere sempre aggiornato sulle attività della Consulta, iscriviti alla nostra newsletter:
22/10/2014 "Se Arianna": storia di una famiglia

"Se Arianna" è il titolo di un libro che racconta la storia di una ragazzina di 19 anni con disabilità grave e della sua famiglia.

9/9/2014 Siamo belli anche noi

Un viaggio di Franco Fontana tra le opere di Palazzo Madama a Torino. Una mostra. Un libro: emozioni e riflessioni.

28/7/2014 L'uomo che dipingeva il silenzio

È il silenzio che circonda il protagonista di questo intenso romanzo, ha sempre vissuto nel silenzio, Augustin, perché è nato sordo. Il libro è stato finalista all’Orange Prize for Fiction.