punto okPunto pass
Aiutaci a segnalare le barriere della tua città, per migliorare l'agibilità di strade, mezzi e strutture!

3 dicembre 2015 - Giornata dedicata alle scuole

Organizzata in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità 2015. Tema di questa edizione “Tutti a scuola di Pari Opportunità”.

13/7/2018 Santa Messa in memoria di Paolo Osiride Ferrero

Giovedì 19 luglio 2018 alle ore 18.00 presso il Duomo di Torino si celebrerà una messa in ricordo del professor Paolo Osiride Ferrero, storico presidente della Consulta ad un anno dalla scomparsa.

13/7/2018 Nodo Territoriale contro le discriminazioni

La Consulta per le Persone in Difficoltà è ufficialmente parte del Nodo Territoriale contro le discriminazioni promossa dalla Città Metropolitana di Torino.

13/7/2018 "Guida agli interventi a favore delle persone disabili"

La Regione Piemonte ha predisposto anche quest’anno la “Guida agli interventi a favore delle persone disabili". E’ consultabile on line e le copie cartacee sono disponibili presso le sedi degli Uffici per le relazioni con il pubblico.

6/7/2018 Riserva di sosta ad personam

La Delibera del 7 marzo 2017 in materia di criteri di assegnazione di stalli ad personam sta portando disagi a diverse persone con disabilità e alle loro famiglie. La CPD chiede ufficialmente di aprire un tavolo di discussione con l'assessore finalizzato al miglioramento della delibera.

6/7/2018 Ambulatorio per persone con disabilità a rischio!

La CPD esprime la sua preoccupazione per l'ambulatorio di Transitional Care delle Molinette che da marzo scorso non accetta più prenotazioni per prime visite. S’impegnerà al fianco delle associazioni affinché l’ambulatorio possa ritornare al suo normale funzionamento per garantire i diritti di cura delle persone con disabilità intellettiva e autismo.

I GIOVEDÌ del diritto alle cure socio-sanitarie

3/11/2017

Immagine: I GIOVEDÌ del diritto alle cure socio-sanitarie

Giovedì 9 novembre, ore 16-17 si terrà il 2° presidio, promosso dalla Fondazione promozione sociale onlus e dalle associazioni aderenti al Csa - Coordinamento sanità e assistenza fra i movimenti di base. 

Lo scopo è ricordare alla Giunta Chiamparino che ci sono in lista di attesa da anni e senza tempi certi di risposta almeno 30.000 anziani malati non autosufficienti e/o con Alzheimer o altra demenza e oltre 3.000  persone con disabilità intellettiva e/o autismo con limitata o nulla autonomia.

Per la Sanità della Regione Piemonte sono invisibili. 

IL PIANO DI RIENTRO È FINITO

SERVE UNA SVOLTA NELLE POLITICHE SANITARIE

SANITA’ NON È SOLO LA CITTA’ DELLA SALUTE

 

GLI ANZIANI MALATI CRONICI NON AUTOSUFFICIENTI E LE PERSONE CON DEMENZA SENILE HANNO DIRITTO:

 

LE PERSONE CON DISABILITA’ INTELLETTIVA E CON AUTISMO E LIMITATA O NULLA AUTONOMIA HANNO DIRITTO A:

 

Tutte queste prestazioni devono essere garantite dalle Asl che devono coprire una parte del costo. Sono Livelli essenziali di assistenza socio-sanitaria che deve essere garantita dal Servizio sanitario nazionale e regionale in base alle leggi vigenti.

 

Ai cittadini durante il presidio verranno distribuite:

I presidi possono essere replicati in altre realtà, ad esempio davanti al Municipio o alla Prefettura o altro luogo significativo. 

Fonte: CSA - Coordinamento Sanità e Assistenza fra i movimenti di base

 

Con il contributo di

Compagnia di San Paolo
Fondazione CRT

menu dx Gli amici della Consulta su Facebook I video della Consulta su Youtube

Per essere sempre aggiornato sulle attività della Consulta, iscriviti alla nostra newsletter:
22/10/2014 "Se Arianna": storia di una famiglia

"Se Arianna" è il titolo di un libro che racconta la storia di una ragazzina di 19 anni con disabilità grave e della sua famiglia.

9/9/2014 Siamo belli anche noi

Un viaggio di Franco Fontana tra le opere di Palazzo Madama a Torino. Una mostra. Un libro: emozioni e riflessioni.

28/7/2014 L'uomo che dipingeva il silenzio

È il silenzio che circonda il protagonista di questo intenso romanzo, ha sempre vissuto nel silenzio, Augustin, perché è nato sordo. Il libro è stato finalista all’Orange Prize for Fiction.