punto okPunto pass
Aiutaci a segnalare le barriere della tua città, per migliorare l'agibilità di strade, mezzi e strutture!

3 dicembre 2015 - Giornata dedicata alle scuole

Organizzata in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità 2015. Tema di questa edizione “Tutti a scuola di Pari Opportunità”.

14/9/2018 “Prendersi cura delle persone non autosufficienti”

Verso una alleanza per la tutela della non autosufficienza. Presentazione del manifesto "Prendersi cura delle persone non autosufficienti” Venerdì 21 Settembre 2018 Palazzo Lascaris - Sala Viglione Via Vittorio Alfieri, 15 - Torino Ore 13.30  16.30.

14/9/2018 Spiritual Touch

Festival Internazionale della Spiritualità attraverso il Massaggio la Musica e le Arti. Sabato 22 e domenica 23 settembre alla Cascina La Marchesa, Corso Regina 371, Torino, Parco Carrara "La Pellerina".

14/9/2018 La lingua dei segni agli sportelli dell’Asl

Con l’arrivo del traduttore simultaneo «E-lisir» agli sportelli dell’Asl il Biellese si scopre sempre più attento a chi comunica con il linguaggio dei segni.

14/9/2018 Teatro Stabile di Torino: 1000 abbonamenti gratuiti

Fondazione CRT offre gratuitamente 1.000 abbonamenti per la stagione 2019/19 del Teatro Stabile di Torino per cittadini a basso reddito.

7/9/2018 No alla creazione di nuovi istituti

L’assessorato alla sanità piemontese ha dato parere favorevole alla realizzazione di presidi, a Moncalieri e a Pinerolo, che potranno ospitare IN UN UNICO EDIFICIO, anche 30 PERSONE CON DISABILITA’ grave(BU28 Reg Piem 12/07/2018).

Le parole sono importanti! Formazione per insegnanti

6/3/2018

Immagine: Le parole sono importanti! Formazione per insegnanti

Le parole sono importanti!

Come dall'analisi delle definizioni si giunge a un nuovo senso civico

Formazione gratuita per insegnanti di tutti i livelli e oper-azione collettiva

Sabato 17 marzo - ore 10.00 / 16.00

presso Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea


A cura del Dipartimento Educazione Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, in occasione del 30ennale della CPD - Consulta per le Persone in Difficoltà Onlus.

Il Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, partner “storico” della Consulta per le Persone in Difficoltà di Torino, collabora alle celebrazioni per i 30 anni della CPD: 30 anni di attività, 30 anni di battaglie, conquiste, servizi messi a disposizione delle persone con disabilità e con disagio sociale.

Il progetto condiviso, dedicato a insegnanti e studenti, parte da una riflessione sulle parole: con l’espressione verbale, il linguaggio configura mondi e talvolta crea confini, che delineano autentiche barriere sociali.

In occasione di questo importante anniversario, si intende riflettere sulle parole che hanno fatto la storia della cultura della disabilità negli ultimi anni: termini come “sub-normale”, che un tempo venivano utilizzati, hanno lasciato spazio a un lessico diverso, che di fatto traduce i progressivi passaggi in termini di superamento della discriminazione, di conquista dei diritti, di consapevolezza e rispetto delle differenze.

Il Dipartimento Educazione propone alle scuole un percorso costituito da un incontro di formazione insegnanti e da un grande evento pubblico, in un luogo d’eccezione, piazza Carlo Alberto: qui campeggia l’opera ‘Cultura=Capitale’ di Alfredo Jaar, un’equazione luminosa che è un invito a pensare all’arte e al sapere come al vero patrimonio di un Paese, condiviso da tutti i cittadini.

Ai piedi dell’opera e in relazione al suo forte valore simbolico, docenti, bambini e ragazzi saranno i protagonisti dell’evento collettivo, creando una serie di parole a partire dai termini più significativi e comunemente usati per definire e comunicare la disabilità. Materiali con diverse caratteristiche saranno utilizzati per identificare visivamente le parole del passato, finalmente superate e messe in ombra, le parole accettabili, che si trovano nel mezzo, fino ad arrivare alle parole migliori, da mettere in luce, risplendenti come il messaggio positivo che si intende valorizzare e trasmettere ai giovani e ai più piccoli, per il presente e per il futuro. Verranno realizzate parole di grandi dimensioni, fino ad espandersi a tutta l’Agorà, utilizzando materiali riciclati e quindi eco-sostenibili.

Un modo inusuale e coinvolgente per sperimentare e com-prendere la complessità e la ricchezza, anche semantica, del mondo della disabilità, nella relazione con l’arte del tempo presente, prendendo spunto dal lavoro degli artisti che hanno usato e usano la potenzialità del linguaggio e la mutevolezza della parola nel tempo.

PROGRAMMA

09.30-10.15 accoglienza e accredito dei partecipanti

10.15-12.15 lezione teorica a cura di Anna Pironti

12.15-13.15 percorso guidato in mostra

13.15-14.15 pausa pranzo

14.15-15.30 workshop a cura di Paola Zanini

15.30-16.00 conversazione conclusiva

 

Partecipazione GRATUITA. Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Il Dipartimento Educazione ha ottenuto dal MIUR Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca l’accreditamento come ente di formazione per il personale della scuola.

 

INFO E ISCRIZIONI

Dipartimento Educazione Tel. 011/9565213 Fax 011/9565232 educa@castellodirivoli.org

www.castellodirivoli.org/dipartimento-educazione

Scarica il programma

 

Le parole sono cose, e una piccola goccia d’inchiostro,

che cade come rugiada su di un pensiero,

genera ciò che induce migliaia, forse milioni di persone,

a pensare


Lord Byron, Don Juan, 1819

 

Fonte: Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli - Museo d’Arte Contemporanea; Ufficio Stampa CPD.

Con il contributo di

Compagnia di San Paolo
Fondazione CRT

menu dx Gli amici della Consulta su Facebook I video della Consulta su Youtube

Per essere sempre aggiornato sulle attività della Consulta, iscriviti alla nostra newsletter:
22/10/2014 "Se Arianna": storia di una famiglia

"Se Arianna" è il titolo di un libro che racconta la storia di una ragazzina di 19 anni con disabilità grave e della sua famiglia.

9/9/2014 Siamo belli anche noi

Un viaggio di Franco Fontana tra le opere di Palazzo Madama a Torino. Una mostra. Un libro: emozioni e riflessioni.

28/7/2014 L'uomo che dipingeva il silenzio

È il silenzio che circonda il protagonista di questo intenso romanzo, ha sempre vissuto nel silenzio, Augustin, perché è nato sordo. Il libro è stato finalista all’Orange Prize for Fiction.