punto okPunto pass
Aiutaci a segnalare le barriere della tua città, per migliorare l'agibilità di strade, mezzi e strutture!

3 dicembre 2015 - Giornata dedicata alle scuole

Organizzata in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità 2015. Tema di questa edizione “Tutti a scuola di Pari Opportunità”.

14/12/2018 Montagna per Tutti 2018-2019

Come ogni inverno si rinnova la rassegna di appuntamenti di Montagna per Tutti: ciaspolate diurne, crepuscolari, fiaccolate, escursioni, attività per famiglie e tanto altro.

12/12/2018 Premiazione Concorso “Non arrendersi mai”

Si sono conclusi questa mattina gli eventi organizzati dalla CPD in occasione delle celebrazioni della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità 2018. Questa settimana si sono svolti 3 appuntamenti dedicati alle scuole per costruire con gli adulti di domani un futuro all’insegna delle pari opportunità, dove la voglia di mettersi in gioco per se stessi e per gli altri sia la chiave vincente per una società inclusiva.

10/12/2018 Piccole mani in concerto

Associazione Rubens presenta "Piccole mani in concerto", venerdì 14 dicembre, serata di Natale, dalle ore 21.00 alle ore 22.30. Corso Unione Sovietica 220/D (ingresso accessibile in Via San Marino 10). Offerta libera.

7/12/2018 Abbandonati dalla sanità piemontese

Segnaliamo due eventi: martedì 11 dicembre 2018 presso il Comune di Torino dalle 15.30 alle 17.30 presentazione del testo "Abbandonati dalla sanità piemontese", giovedì 13 dicembre 2018 presidio davanti all'ASL Torino di via San Secondo 29 dalle ore 8.00 fino alle ore 11.00

7/12/2018 Convegno "Dall’arte per tutti all’arte di tutti"

Quattro opere d’arte realizzate da artisti con disabilità sono entrate a far parte della collezione delle OGR di Torino, che hanno ospitato, in occasione della Giornata internazionale delle persone con Disabilità, il convegno “Dall’arte per tutti all’arte di tutti”.

“Il sostegno è un caos calmo"

16/5/2012

Immagine: “Il sostegno è un caos calmo"

“Il sostegno è un caos calmo e io non cambio mestiere”: è questo il titolo dell’ultimo libro, pubblicato da Erickson, di Carlo Scataglini, professore specializzato e formatore sulle metodologie di recupero e sostegno. Il suo desiderio è quello di raccontare le sue esperienze di vita scolastica ma soprattutto dimostrare il suo “amore” per la professione che svolge, un percorso a tappe che si costruisce giorno per giorno, mai dato per scontato e mai definitivo, sempre ricco di nuove scoperte e sorprese.

Proprio per questo, dopo una fase di preparazione iniziale “ufficiale” fatta di corsi e tirocini, la “formazione” di un insegnante in realtà è continua, non si ferma mai; il sostegno è per l’autore infatti un “caos calmo”, difficile da affrontare e pieno di entusiasmo, in cui ogni giorno non è uguale al precedente, ogni momento è pervaso da cambiamenti impercettibili ma fondamentali.

Per fare questo mestiere è essenziale un elemento imprescindibile: la motivazione.

La motivazione di chi ci crede veramente, di chi mette tutte le sue forze nell’obiettivo di integrare i disabili nel mondo della scuola, anche a costo di affrontare sacrifici. E la motivazione è una scelta, libera e spontanea, che non può nascere da un semplice corso di formazione. Proprio per questo motivo, Scataglini ha deciso di scrivere una lettera al direttore generale del Ministero Luciano Chiappetta, in merito alla questione della riconversione professionale di docenti che decidono di seguire questo percorso spaventati dalla possibile perdita del posto di lavoro, e nei quali la motivazione nell’impegno al sostegno, forse, è messa in secondo piano.

Leggi la notizia completa

 

Fonte: superando.it

Con il contributo di

Compagnia di San Paolo
Fondazione CRT

menu dx Gli amici della Consulta su Facebook I video della Consulta su Youtube

Per essere sempre aggiornato sulle attività della Consulta, iscriviti alla nostra newsletter:
22/10/2014 "Se Arianna": storia di una famiglia

"Se Arianna" è il titolo di un libro che racconta la storia di una ragazzina di 19 anni con disabilità grave e della sua famiglia.

9/9/2014 Siamo belli anche noi

Un viaggio di Franco Fontana tra le opere di Palazzo Madama a Torino. Una mostra. Un libro: emozioni e riflessioni.

28/7/2014 L'uomo che dipingeva il silenzio

È il silenzio che circonda il protagonista di questo intenso romanzo, ha sempre vissuto nel silenzio, Augustin, perché è nato sordo. Il libro è stato finalista all’Orange Prize for Fiction.