punto okPunto pass
Aiutaci a segnalare le barriere della tua città, per migliorare l'agibilità di strade, mezzi e strutture!

3 dicembre 2015 - Giornata dedicata alle scuole

Organizzata in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità 2015. Tema di questa edizione “Tutti a scuola di Pari Opportunità”.

14/12/2018 Montagna per Tutti 2018-2019

Come ogni inverno si rinnova la rassegna di appuntamenti di Montagna per Tutti: ciaspolate diurne, crepuscolari, fiaccolate, escursioni, attività per famiglie e tanto altro.

12/12/2018 Premiazione Concorso “Non arrendersi mai”

Si sono conclusi questa mattina gli eventi organizzati dalla CPD in occasione delle celebrazioni della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità 2018. Questa settimana si sono svolti 3 appuntamenti dedicati alle scuole per costruire con gli adulti di domani un futuro all’insegna delle pari opportunità, dove la voglia di mettersi in gioco per se stessi e per gli altri sia la chiave vincente per una società inclusiva.

10/12/2018 Piccole mani in concerto

Associazione Rubens presenta "Piccole mani in concerto", venerdì 14 dicembre, serata di Natale, dalle ore 21.00 alle ore 22.30. Corso Unione Sovietica 220/D (ingresso accessibile in Via San Marino 10). Offerta libera.

7/12/2018 Abbandonati dalla sanità piemontese

Segnaliamo due eventi: martedì 11 dicembre 2018 presso il Comune di Torino dalle 15.30 alle 17.30 presentazione del testo "Abbandonati dalla sanità piemontese", giovedì 13 dicembre 2018 presidio davanti all'ASL Torino di via San Secondo 29 dalle ore 8.00 fino alle ore 11.00

7/12/2018 Convegno "Dall’arte per tutti all’arte di tutti"

Quattro opere d’arte realizzate da artisti con disabilità sono entrate a far parte della collezione delle OGR di Torino, che hanno ospitato, in occasione della Giornata internazionale delle persone con Disabilità, il convegno “Dall’arte per tutti all’arte di tutti”.

Zigaina e Pasolini

1/3/2013

Immagine: Zigaina e Pasolini

Il progetto culturale Zigaina e Pasolini. Quando l’arte non può diventare moda, 8 marzo - 1 maggio, organizzato dall’Associazione Italiana Paralisi Spastica (AIPS) si inserirà all’interno della terza edizione del ciclo di mostre “Lo Slancio”, dedicate a grandi pittori con disabilità del Novecento (nelle passate edizioni dedicate a Hans Hartung e Mattia Moreni). 

La rassegna unirà pittura, disegno (mostra presso il Museo Regionale di Scienze Naturali), disabilità, letteratura, cinema (rassegna cinematografica pasoliniana presso il Cineteatro Baretti) e teatro (spettacolo teatrale Ruppeppè liberamente ispirato alle opere e alla vita di Pasolini e Zigaina, del drammaturgo e teatrante torinese Dino Mascia - prima nazionale il 19 aprile alla Cavallerizza Reale).

Sotto la curatela di Enzo Spadon saranno esposte presso il Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino oltre cinquanta opere dei due artisti. Due amici sinceri, usando le parole di Pasolini “ontologici l’uno per l’altro” nonché sodali nel concepire l’arte e quindi la vita stessa.

I soggetti di Zigaina, inizialmente legati profondamente al realismo con una forte carica espressionista, si sono evoluti negli anni in maniera sempre più visionaria, liberandosi progressivamente dalle modalità di rappresentazione figurativa e spaziale. Le opere pittoriche di Pasolini, invece, sono sempre appartenute alla sua multiforme e vitale forma espressiva, come dichiara Zigaina: “Ha sempre dipinto da poeta. Fin da quando l’ho conosciuto nell’immediato dopoguerra ha sempre sperimentato le più strane tecniche pittoriche, adoperando e mescolando tra loro i materiali più strani”. A continuare ad unirli anche dopo la morte di Pasolini è stato il lavoro di ricerca e approfondimento artistico condotto da Zigaina sui lavori pittorici dell’amico, incominciato subito dopo la sua morte, con raccolta dei disegni, catalogazione e restauro.

La mostra, partendo da un’attenta indagine critica sui lavori dei due artisti, giungerà a riflettere sulla disabilità fisica di Zigaina comprendendo come la perdita, all’età di sei anni, del braccio destro gli abbia cambiato la vita anche artisticamente. “Fu quando persi il mio braccio destro a capire di dover diventare un pittore […] Da lì ho cominciato a leggere la realtà in un altro modo” (affermazione rilasciata da Zigaina per Il Piccolo, leggi l’articolo).

Una lettura della disabilità in senso di rinascita interpretativa ed espressiva, di consolante  appiglio concettuale, punto di partenza per una grande amicizia.

I testi critici relativi alla mostra  saranno elaborati da Francesco Poli, Angelo Mistrangelo e Zeno Birolli, con prefazione di Gianni Vattimo. Il catalogo, ideato dalla Casa Editrice Angolo Manzoni, userà un carattere ad alta leggibilità per le persone affette da dislessia.

Fonte: lastampa.it; findart.it; il piccolo.it; pasolini.net.

Con il contributo di

Compagnia di San Paolo
Fondazione CRT

menu dx Gli amici della Consulta su Facebook I video della Consulta su Youtube

Per essere sempre aggiornato sulle attività della Consulta, iscriviti alla nostra newsletter:
22/10/2014 "Se Arianna": storia di una famiglia

"Se Arianna" è il titolo di un libro che racconta la storia di una ragazzina di 19 anni con disabilità grave e della sua famiglia.

9/9/2014 Siamo belli anche noi

Un viaggio di Franco Fontana tra le opere di Palazzo Madama a Torino. Una mostra. Un libro: emozioni e riflessioni.

28/7/2014 L'uomo che dipingeva il silenzio

È il silenzio che circonda il protagonista di questo intenso romanzo, ha sempre vissuto nel silenzio, Augustin, perché è nato sordo. Il libro è stato finalista all’Orange Prize for Fiction.