punto okPunto pass
Aiutaci a segnalare le barriere della tua città, per migliorare l'agibilità di strade, mezzi e strutture!

3 dicembre 2015 - Giornata dedicata alle scuole

Organizzata in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità 2015. Tema di questa edizione “Tutti a scuola di Pari Opportunità”.

19/4/2019 Per gli amici della CPD: agevolazioni su Natturalclub

La CPD Consulta per le Persone in Difficoltà ha deciso di regalare a tutti i suoi amici e coloro che la seguono agevolazioni per il benessere della persona grazie alla collaborazione con NatturalClub.com

19/4/2019 BUONA PASQUA!

La CPD Consulta per le Persone in Difficoltà è lieta di fare a tutti voi i nostri migliori auguri di Pasqua. 

19/4/2019 Nuove tariffe per il servizio taxi a Torino

Grandi novità per quanto riguarda il servizio taxi con pedana della città di Torino. Dal 1 aprile al 1 ottobre in via sperimentale verranno adottate delle nuove tariffe. 

esigenze di mobilità con il servizio taxi delle persone diversamente abili che si trovano sul
proprio territorio.
12/4/2019 Nuovi LEA, Conferenza Stampa – Torino, 18 aprile

Giovedì 18 aprile 2019 alle ore 11.30 presso il Centro Servizi Vol.To in Via Giolitti n. 21, il CSA – Coordinamento Sanità e Assistenza e la Fondazione Promozione Sociale Onlus terranno una Conferenza Stampa sui nuovi LEA – Livelli Essenziali di Assistenza su cui si è recentemente pronunciato il Consiglio di Stato. 

9/4/2019 Un vero successo con "Affetti clinici"

Ambientata in una clinica un po' particolare, dove la salute dei pazienti è l'ultimo dei pensieri di chi la gestisce, "Affetti clinici", in scena ieri, lunedì 8 aprile al Teatro Alfieri di Torino, è una commedia degli equivoci ironica, sarcastica e dissacrante che ha condotto il pubblico, con un sorriso amaro, tra i limiti e le contraddizioni della società del nostro tempo.

"Le parole che non riesco a dire"

6/11/2013

Immagine: "Le parole che non riesco a dire"

Venerdì 15 novembre, alle ore 21.00, presso il Circolo dei Lettori, in Via Bogino , 9, a Torino, avrà luogo la presentazione del libro “Una notte ho sognato che parlavi” di Gianluca Nicoletti.

L’autore, vincitore del Premio Estense 2013, racconta la vita con il figlio adolescente, Tommy, autistico, svelando senza riserve tutti gli aspetti della quotidianità complessa ma speciale implicati da tale malattia.

L’incontro sarà un’occasione da non perdere per parlare di un tema molto spesso taciuto, che merita invece di essere portato all’attenzione di tutti; a tal proposito Nicoletti ha affermato:”è necessario che si inizi a raccontare l’autismo usando lo strumento dello stupore”.

L’appuntamento si configura come anteprima del ciclo di incontri dedicati al tema dell’autismoLe parole che non riesco a dire”, a cura di Sara Boggio e dell’associazione culturale Mondi Possibili.

Il ciclo avrà inizio ad aprile 2014, presso il Circolo dei Lettori, e vedrà la partecipazione dei familiari di ragazzi autistici che dalla loro esperienza personale hanno tratto romanzi, fumetti o film, avvalendosi, quindi, dell’espressione artistica per tramutare le difficoltà incontrate in bellezza, il disagio in risorsa e l’isolamento in condivisione.

Per approfondimenti ed ulteriori informazioni vi rimandiamo alla lettura dell’articolo completo

 Fonte: stateofmind.it

Con il contributo di

Compagnia di San Paolo
Fondazione CRT

menu dx Gli amici della Consulta su Facebook I video della Consulta su Youtube

Per essere sempre aggiornato sulle attività della Consulta, iscriviti alla nostra newsletter:
22/10/2014 "Se Arianna": storia di una famiglia

"Se Arianna" è il titolo di un libro che racconta la storia di una ragazzina di 19 anni con disabilità grave e della sua famiglia.

9/9/2014 Siamo belli anche noi

Un viaggio di Franco Fontana tra le opere di Palazzo Madama a Torino. Una mostra. Un libro: emozioni e riflessioni.

28/7/2014 L'uomo che dipingeva il silenzio

È il silenzio che circonda il protagonista di questo intenso romanzo, ha sempre vissuto nel silenzio, Augustin, perché è nato sordo. Il libro è stato finalista all’Orange Prize for Fiction.