punto okPunto pass
Aiutaci a segnalare le barriere della tua città, per migliorare l'agibilità di strade, mezzi e strutture!

3 dicembre 2015 - Giornata dedicata alle scuole

Organizzata in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità 2015. Tema di questa edizione “Tutti a scuola di Pari Opportunità”.

14/12/2018 Montagna per Tutti 2018-2019

Come ogni inverno si rinnova la rassegna di appuntamenti di Montagna per Tutti: ciaspolate diurne, crepuscolari, fiaccolate, escursioni, attività per famiglie e tanto altro.

12/12/2018 Premiazione Concorso “Non arrendersi mai”

Si sono conclusi questa mattina gli eventi organizzati dalla CPD in occasione delle celebrazioni della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità 2018. Questa settimana si sono svolti 3 appuntamenti dedicati alle scuole per costruire con gli adulti di domani un futuro all’insegna delle pari opportunità, dove la voglia di mettersi in gioco per se stessi e per gli altri sia la chiave vincente per una società inclusiva.

10/12/2018 Piccole mani in concerto

Associazione Rubens presenta "Piccole mani in concerto", venerdì 14 dicembre, serata di Natale, dalle ore 21.00 alle ore 22.30. Corso Unione Sovietica 220/D (ingresso accessibile in Via San Marino 10). Offerta libera.

7/12/2018 Abbandonati dalla sanità piemontese

Segnaliamo due eventi: martedì 11 dicembre 2018 presso il Comune di Torino dalle 15.30 alle 17.30 presentazione del testo "Abbandonati dalla sanità piemontese", giovedì 13 dicembre 2018 presidio davanti all'ASL Torino di via San Secondo 29 dalle ore 8.00 fino alle ore 11.00

7/12/2018 Convegno "Dall’arte per tutti all’arte di tutti"

Quattro opere d’arte realizzate da artisti con disabilità sono entrate a far parte della collezione delle OGR di Torino, che hanno ospitato, in occasione della Giornata internazionale delle persone con Disabilità, il convegno “Dall’arte per tutti all’arte di tutti”.

“Sono graditi visi sorridenti"

28/11/2013

Immagine: “Sono graditi visi sorridenti"

Dopo il successo di “Se ti abbraccio non aver paura” papà Franco Antonello e suo figlio Andrea tornano con un altro emozionante racconto sulla loro vita, come esempio di chi vive a stretto contatto con l’autismo.

Lo scorso anno, Fulvio Ervas ha raccontato l’incredibile viaggio di tre mesi attraverso l’America di padre e figlio, ora invece sono questi ultimi a prendere in mano penna e calamaio per portare al mondo il messaggio che la forza dell’amore supera ogni difficoltà.

L’entusiasmo di Franco è forse più evidente di quello del figlio, quando intervistato durante la presentazione del suo nuovo libro afferma: “Mi dicevano che ero pazzo a fare quel viaggio, ne è uscita una delle cose più belle della mia vita”.

Il secondo volume che vede protagonisti questa simpatica coppia è stato fortemente desiderato dalla Feltrinelli che ha richiesto la narrazione della loro intera vita insieme con l’obiettivo non solo di donare emozioni al pubblico, ma anche di “fare qualcosa di concreto”.

“La parte a cui tengo di più è la seconda, - aggiunge Franco – in cui parlo delle attività per le aziende e per privati della Fondazione I bambini delle Fate, che ho creato.” Qui l’autore si concentra soprattutto sull’educazione sociale nelle scuole, ed esprime il suo desiderio di vedere un giorno non troppo lontano una partecipazione attiva degli studenti nella realizzazione delle attività quotidiane dei loro compagni colpiti da disabilità.

Franco Antonello, inoltre, ha dimostrato che fare impresa nel sociale insieme si può: 300 imprenditori, infatti, si sono impegnati nel versare ogni mese una piccola somma di denaro grazie al quale Antonello è riuscito a finanziare progetti in 11 ospedali e con l'iniziativa “Sporcatevi le mani” ogni persona potrà sostenerli con un contributo mensile di 20 euro, avendo la possibilità di controllare come questi soldi verranno utilizzati.

Anche Andrea ha collaborato alla stesura del libro; ha scritto interamente da sé la prima e l’ultima parte e presto – rivela il padre - scriverà qualcosa di suo pugno: una raccolta di pensieri che ci permetterà di leggere il mondo con gli occhi di un ragazzo autistico.

“Sono graditi visi sorridenti”, ha l’obiettivo di trasmettere la speranza di una vita “normale” per tutti nella loro diversità; una vita in cui si possa amare ed essere ricambiati, uscire con amici sinceri e provare a pieno tutte le gioie e i dolori che l’esistenza ha in serbo per noi.

Per approfondimenti ed ulteriori informazioni vi rimandiamo alla lettura dell’articolo.

 

Fonte: Corriere del Veneto

Con il contributo di

Compagnia di San Paolo
Fondazione CRT

menu dx Gli amici della Consulta su Facebook I video della Consulta su Youtube

Per essere sempre aggiornato sulle attività della Consulta, iscriviti alla nostra newsletter:
22/10/2014 "Se Arianna": storia di una famiglia

"Se Arianna" è il titolo di un libro che racconta la storia di una ragazzina di 19 anni con disabilità grave e della sua famiglia.

9/9/2014 Siamo belli anche noi

Un viaggio di Franco Fontana tra le opere di Palazzo Madama a Torino. Una mostra. Un libro: emozioni e riflessioni.

28/7/2014 L'uomo che dipingeva il silenzio

È il silenzio che circonda il protagonista di questo intenso romanzo, ha sempre vissuto nel silenzio, Augustin, perché è nato sordo. Il libro è stato finalista all’Orange Prize for Fiction.